Sorgono
+39 320 632 3925
info@exploramundo.it

Punta La Marmora da Nuraghe Ruinas (Arzana)

 

 

 

 

GENNARGENTU – dal sito nuragico Ruinas a punta La Marmora

 

Siamo nel versante meridionale del Massiccio del Gennargentu e iniziamo la nostra ascesa a Punta La Marmora partendo da un importante sito archeologico posto a più di 1200 metri di altitudine, il Nuraghe Ruinas o Orruinas come scritto sulle carte geografiche. Ci troviamo di fronte ai ruderi di un grande villaggio di oltre duecento capanne risalente alla civiltà nuragica, ma si dice che fu abitato fino al medioevo, ciò che spicca è una grandiosa torre integra con tetto a tholos e scala per accedervi sopra.

Seguiamo un sentiero a mezza costa posto al di sopra di uno dei tanti canaloni del Gennargentu dove, tra antichi e moderni ovili, il brulicare degli animali allo stato brado ci farà ricordare l’identità agro-pastorale che in questi luoghi da secoli ha plasmato la natura. 

Procediamo su una cresta in lieve salita tra rocce metamorfiche e ginepri nani prostrati, la visuale si allarga e il panorama si fa più contemplativo, non sarà difficile incontrare mandrie di cavalli liberi che ci osservano fieri e curiosi a debita distanza. Arriviamo a Punta La Marmora camminando per circa 7 km dal punto di partenza, il tragitto non presenta particolari difficoltà tecniche ed è praticabile in tutte le stagioni a seconda del vento e delle condizioni di tempo avverse.

 

DURATA: 8 ore

LUNGHEZZA: 14 km

DIFFICOLTÀ: Medio

DISLIVELLO: 600 m

Call Now Buttonchiama ora